Beach code: Come vestirsi e comportarsi bene in spiaggia 0

Beach code, consigli per la spiaggiaIn spiaggia bisogna rispettare il cosiddetto beach code. Vi sono pochi ma utilissimi consigli per risultare al top e giocare al meglio le proprie carte. Innanzitutto se proprio non si vuole rinunciare ad un po’ di trucco, bisogna assolutamente utilizzare quello waterproof. Evitare categoricamente gioielli d’ oro oppure luccicanti, preferendo accessori allegri e colorati. In testa, per ripararsi dai raggi solari, indossare un cappello sobrio, e non strambi copricapo. Un paio di shorts sono il capo più indicato per recarsi in spiaggia; ricordare di indossare sempre il costume sotto gli shorts, evitando cambi di costume dietro il telo mare. Per favorire l’ abbronzatura ai glutei, acquistare gli appositi bikini che lo consentano, evitando di arrotolare altri tipi di slip. E’ una questione di buon gusto, così come coprirsi in modo adeguato per andare al bar sulla spiaggia. Nel momento in cui si arriva alla propria postazione sulla sabbia, è bene salutare i propri vicini di tintarella, sorridendo, e, nel momento in cui si fa una nuova conoscenza, è bene togliere gli occhiali da sole per presentarsi. Da dimenticare assolutamente a casa il tablet. Non esistono ragioni valide per esibirlo sotto l’ ombrellone, anche perché il sole difficilmente lascia intravedere qualcosa sullo schermo. Anche l’ uso del telefono va limitato, se non si riesce proprio a farne a meno, tenere comunque al minimo volume la suoneria, e limitare il tono della voce. La cosa più strana da evitare in spiaggia, a cui purtroppo ogni anno assistiamo, è lo schiacciamento reciproco di brufoletti o punti neri . Queste sono attività da relegare in una sala estetica, o nelle proprie case. E’ inaccettabile vedere che molte persone portano con sé sulla spiaggia anche pinzette, lamette, o attrezzatura per manicure, smalti compresi. Anche la doccia a mare serve solo per rinfrescarsi.