Posted on

Come vestirsi per una serata in discoteca con le amiche

L’abbigliamento da discoteca non è sempre facile, inoltre deve tener conto anche delle vostre intenzioni per la serata. A volte si va solamente per la voglia di ballare in compagnia delle amiche, altre volte per fare nuove conoscenze. Se la vostra è una serata tranquilla e volete solo divertirvi in discoteca con le amiche potete tranquillamente scegliere un look casual e carino al tempo stesso. Quando si vuole solo ballare e divertirsi la parola d’ordine è comodità, quindi escludete vestitini troppo corti che rischiano di alzarsi o completi che richiedono di essere sistemati in continuazione.

Allora, come vestirsi per una serata in discoteca con le amiche?

Bisogna scegliere un abito, o in alternativa un abbinamento top e gonna o pantalone, che consenta i movimenti del corpo e che non sia esageratamente eccessivo. Una gonna di jeans non eccessivamente corta o un demin, abbinati a un top e a tacchi alti possono rappresentare una buona scelta. Per valorizzare il fisico è possibile indossare anche dei leggings molto aderenti di colore scuro che si abbinano facilmente a qualsiasi cosa. Per la parte alta potete scegliere una maglietta stretta in vita e più scollata sulle spalle che valorizzi un ciondolo o una collana particolare. Ancor meglio se riuscisse a scoprire una sola spalla creando un’asimmetria piacevole. Se volete indossare un vestitino, sceglietene uno di media lunghezza e non fasciante che vi consenta di muovervi liberamente. Un abito monospalla non troppo aderente, ad esempio, può essere la giusta scelta. Gli accessori sono d’obbligo, ma scegliete qualcosa di semplice che non vi dia fastidio durante la serata. Infine per le scarpe scegliete qualcosa di comodo e trendy allo stesso tempo. In discoteca si va per ballare e quindi i piedi hanno bisogno di comodità. Riservate le scarpe nuove ad altre occasioni.

Posted on

Cosa indossare per il giorno di San Valentino

abito corto nero da donna elegante scollato con pietre sotto la scollaturaIl 14 febbraio ormai è alle porte. Tra sorprese e regali, fervono i preparativi per il giorno dedicato agli innamorati. Anche il look, in questo giorno particolare, non deve essere trascurato. Il look di San Valentino deve essere impeccabile, per questo motivo abbiamo voluto realizzare questa mini guida che vi illustrerà alcuni outfit molto diversi tra loro, da sfoggiare in base alla vostra giornata e, ovviamente, alla vostra personalità.

Cosa indossare per il giorno di San Valentino

Se avete deciso di trascorrere la sera di San Valentino con una cena a lume di candela in un locale romantico, optate senza alcun dubbio, su un abitino rosso o nero. Se sei magra e slanciata puoi osare un abito stretch che metta in risalto in tuo fisico. Al contrario, se hai un fisico con curve più generose, preferisci un abito stile impero e dalla linea svasata che ti permetterà di nascondere piccole imperfezioni. Ricorda sempre di scegliere un modello che evidenzi i tuoi punti di forza. Hai un seno generoso? Osa un scollatura più pronunciata, valorizzandola con una collana con pendente. Completa il tuo look con un bel paio di decolletè oppure un paio di stivali eleganti. Gli accessori devono essere moderati, meglio orientarsi su un unico punto luce. Per un serata informale a San Valentino, come ad esempio un film al cinema, è bene vestirsi con un look casual ma comunque femminile: dei jeans strech, scarpe comode, e una maglietta con delle rouches possono fare al caso tuo. Puoi optare anche per un paio di morbidi pantaloni abbinati ad una blusa in tessuto leggero: un outfit extra-chic che cattura gli sguardi con discrezione e ti consente di sentirti totalmente a tuo agio.

Posted on

Moda anni 90: Come indossare bene un crop top

bacissimi050-1La moda del crop top, il top corto che lascia scoperto l’ombelico, è tornata in voga in questi ultimi anni. La moda di portare l’ombelico scoperto ha avuto il suo boom negli anni 90. Il crop top è un tipica maglietta che si contraddistingue dalle altre per la sua lunghezza, che in genere non supera l’altezza dell’ombelico. Il crop top è un indumento che, però, non è facilmente indossabile e che potrebbe farti cadere in alcuni errori di stile. Ecco per te alcuni consigli per indossare al meglio un crop top

Come indossare bene un crop top

In primis bisogna specificare che il crop top non deve essere indossato solo dalle taglie 40 come si potrebbe immaginare. Se hai qualche rotondità in più, nessun problema. A differenza degli anni 90, indossare un top corto non vuole dire mettere in mostra l’ombelico. Oggi il crop top si abbina perfettamente con shorts, gonne e pantaloni a vita alta. Continue reading Moda anni 90: Come indossare bene un crop top

Posted on

Come indossare e abbinare bene una gonna corta a ruota

come abbinare bene una minigonna a ruotaLa gonna a ruota è un indumento retrò molto in voga negli anni 50 e 60. Ultimamente gli stilisti hanno riproposto questo modello che ben si adatta ai differenti corpi femminili. Numerosi sono i modelli proposti, da quelli a tinta unita alla fantasia tartan, dai modelli corti sotto il ginocchio a quelli più lunghi. La gonna a ruota snellisce ed è perfetta per le donne tutte curve. Strizza il punto vita, esaltandolo, e scende morbida sulle zone critiche mascherando ogni difetto.

Come abbinare una gonna a ruota?

Alcuni abbinamenti da provare per valorizzare la silhouette con una gonna a ruota. Una gonna a ruota si abbina bene con camicie, maglioni e sottogiacca da portare all’interno. Questo tipo di abbinamento permette di sottolineare ed esaltare il punto vita. Continue reading Come indossare e abbinare bene una gonna corta a ruota

Posted on

Come indossare bene un abito corto bianco in estate

Abito corto bianco aderente con collanaIl bianco è in colore estivo per eccellenza in grado di esaltare la bellezza di una pelle abbronzata e l’esplosività di fisici scolpiti da mesi di palestra. Puro, candido, fresco, innocente. S’indossa anche in primavera, ma è soprattutto d’estate che il bianco diventa un colore irrinunciabile. Nel guardaroba estivo femminile, quindi, non possono mancare indumenti bianchi. Questo colore lo sfoggi dalla spiaggia all’ufficio. Sebbene il bianco sia il colore dell’estate, questa tonalità riserva qualche piccolo problema. Un abito corto bianco non è consentito a qualunque età, carnagione e soprattutto taglia. Il bianco si sa è un colore che evidenzia ogni minimo difetto e per questo motivo un abito corto bianco richiede forme longilinee e un fisico snello. Se non vuoi rinunciare a questo colore, preferisci abiti dalle linee morbide e femminili la cui eleganza mai fasciante valorizza anche chi non ha un corpo da modella.

Come indossare un abito corto bianco a fascia

Quando indossi un abito corto bianco stretch fai attenzione alle trasparenze. La leggerezza dei tessuti estivi le facilitano. Un completo intimo nude è sicuramente molto utile perché è invisibile sotto gli abiti. E’ anche vero però che il colore non è dei più sexy. Per renderlo intrigante usa sempre completi dello stesso colore, mai gli spezzati. Cerca il tono di beige simile alla tua carnagione. Infine presta attenzione al colore della tua pelle. Bisogna fare in modo di non apparire tutt’uno con il vestito. Quindi ben venga un po’ di trucco, anche leggero e molto nature, e qualche accessorio che spezza. Per quest’estate, ovviamente consigliamo colori accesi e a contrasto per una mise allegra, i toni del cuoio se il look è romantico, ma anche l’abbinamento con l’oro o con l’argento è bene accetto, soprattutto se si vuole fare colpo in una serata un po’ particolare

Posted on

Come indossare bene un abito a portafoglio

come indossare bene un abito a portafoglioUn seno generoso è simbolo di bellezza e femminilità. Se la natura ti ha donato un decolleté importante, devi valorizzarlo con l’abbigliamento giusto ed evitare di apparire volgare o eccessiva. Per valorizzare un seno grande scegli un abito corto a portafoglio, i più amati dalle donne pin-up, che per loro costruzione aiutano a sottolineare decolleté generosi. Preferisci materiali come il jersey e le maglie leggere, che scivolano sul corpo senza ingrossare la figura. Nessun problema con le scollature dove hai ampia scelta ma senza esagerare. Puoi puntare su t-shirt e top morbidi o maglie con lo scollo a V (il migliore visto che allunga la figura focalizzando l’attenzione sul seno ma senza scoprirlo eccessivamente). Continue reading Come indossare bene un abito a portafoglio

Posted on

Abito corto nero : passepartout per ogni occasione

abito corto nero da donna elegante scollato con pietre sotto la scollaturaE’ sicuramente il capo versatile per eccellenza, il must have del guardaroba femminile, il più classico dei classici: L’abito corto nero. Adatto per ogni occasione, per una cena elegante, una passeggiata in centro o una serata in discoteca. L’abito corto nero rappresenta il jolly dell’abbigliamento femminile. Con questo tipo d’indumento sono i dettagli a fare la differenza. Il nero conquista, è il colore della seduzione, della notte e del mistero.

Come valorizzare al meglio un abito corto nero

Dove non arrivano spacco, scollatura o trasparenze possono arrivare i dettagli: scarpe gioiello, collant autoreggenti o con inserti in pizzo. Basta un gioiello per impreziosirlo oppure un semplice accessorio colorato e divertente per sdrammatizzarlo ed ecco che il vostro abito corto nero è pronto a regalarvi un nuovo e perfetto look per ogni occasione. Continue reading Abito corto nero : passepartout per ogni occasione

Posted on

Come accessoriare un tubino nero per varie occasioni

Abito corto nero drappeggiato con applicazione sulla scollatura. Tessuto elasticizzato. Taglia Unica veste dalla 40 alla 44Il tubino nero è presente in ogni armadio femminile. E’ un abito da sera o da cocktail dal taglio corto e senza maniche. E’ diventato un’icona di stile grazie a Coco Chanel che lo concepì come un abito adatto a ogni circostanza e occasione grazie alla sua eleganza e versatilità. Come accessoriare un tubino nero? Come detto, quest’abito si presta a qualsiasi occasione, lo indossi per il lavoro oppure per una cena di gala. Tutto sta a scegliere gli accessori giusti, adatti per ogni occasione.

Come accessoriare un tubino nero?

Il tubino può essere indossato per andare al lavoro. In questa circostanza va portato con calze scure e spalle coperte. Sono da evitare tacchi a spillo e accessori troppo luccicanti, da utilizzare, invece, nelle occasioni serali. Assolutamente da evitare l’abbinamento con i leggings che rovinerebbe la sua innata eleganza. Quando lo indossi con un capospalla, questo deve essere della stessa lunghezza o più lungo rispetto all’abito. Per sentirti ancor più femminile anche a lavoro, evidenzia il punto vita con una cintura, alta o bassa, ma in ogni caso sobria e senza loghi. Il tubino nero è la scelta perfetta per un evento formale. In questa circostanza può essere indossato con delle decolletè con tacco alto e una borsa abbinata. Se invece desideri drammatizzare l’austerità e l’eleganza del tubino nero puoi abbinarvi accessori colorati che ben contrastano con la sobrietà del nero. Infine è possibile utilizzare il tubino nero anche per un outfit giornaliero estivo abbinandolo a dei sandali gioiello, una tracolla e accessori colorati.

Posted on

Notte di Capodanno: Come scegliere l’outfit giusto

abito corto con paillettes oroÈ già iniziato il conto alla rovescia: la notte più importante dell’anno sta per arrivare! Una volta deciso come e con chi festeggiare rimane un unico, eterno, dilemma: come vestirsi per la notte di Capodanno? Tutti i veglioni sono allegri e con un pizzico di sana pazzia quindi anche l’abbigliamento deve essere consono all’occasione. Per un perfetto look di capodanno bisogna sempre indossare qualcosa che metta in risalto i nostri punti di forza e nasconda i difetti. Devi indossare qualcosa che ti faccia sentire bella, indipendentemente dalla tradizione.

Vari look per la notte di capodanno

Non è difficile trovare il look giusto per la notte di capodanno. Chi si trova in difficoltà può risolvere indossando un capo sicuro e basico ravvivato con accessori diversi. Collane, pochette, orecchini, bracciali: tutti dettagli che possono trasformare un look in un istante.Il veglione di Capodanno ci permette di indossare indumenti che durante l’anno passerebbero per stravaganti ed esagerati, quindi via libera alla fantasia. La notte di capodanno rappresenta una occasione perfetta per sfoggiare un abito con paillettes o lustrini. Le paillettes oro e argento sono i must per la notte di Capodanno 2010. Se un abito interamente coperto di lustrini è eccessivo per il tuo stile, puoi scegliere anche una gonna paillettata abbinata ad un capo basic come una camicetta o un semplice top a unita. Al contrario, se vuoi spostare l’attenzione dalle gambe ti basterà invertire la particolarità dei capi: Gonna semplice e basic sotto e top con lustrini o decorato sopra. Il classico vestito nero può rappresentare una valida alternativa a chi non ama look troppo sofisticati. In questo caso è comunque preferibile scegliere modelli con una scollatura particolare, ad esempio monospalla o con la schiena nuda. È uno stile di gran classe che aggiunge un pizzico seduzione. Da abbinare a collant color carne oppure neri. Non devono mancare uno scialle o una sciarpa in caso di freddo.Gli accessori devono brillare! Lo scintillio aggiunge un tocco di classe ed eleganza al tuo stile. Meglio puntare su un dettaglio unico, come degli chandelier o delle lunghe collane di pietre dure. Per quanto riguarda le borse: concesse tutte quelle formato mini, dalle pochette a forma di busta fino alle piccole clutch arricchite da paillettes o ricami. I tacchi sono un must per una serata di Capodanno elegante: si possono scegliere delle décolleté rosse o nere o se si vuole osare un po’ di più optare per il dorato. L’importante è sempre non esagerare e bilanciare bene i dettagli forti, tra accessori ed abiti. Se invece per la fine dell’anno pensiamo di scendere in piazza abbiamo bisogno di un look più comodo e che ci permetta di stare caldi. In piazza è d’obbligo vestirsi in modo adeguato, con scarpe comode e abiti pesanti.

Posted on

Come scegliere gli indumenti giusti per il proprio fisico

felpa da donna elegante a maniche lunghe nera con stampe bianco e oroVestire bene non significa per forza seguire la moda del momento oppure indossare indumenti particolari e super ricercati. Vestire bene significa indossare ciò che ci valorizza e mimetizza i nostri difetti. Ogni fisico richiede un diverso modo di vestire. Per non sbagliare ecco qualche consiglio su come scegliere gli indumenti giusti per il tuo fisico.

Come scegliere gli indumenti giusti per un fisico robusto

Se il tuo fisico è robusto non scegliere mai indumenti attillati ma preferisci maglie e abiti morbidi che magari si stringono appena sotto al seno in stile impero. Se hai soltanto un po’ di pancetta, vanno bene anche i modelli a palloncino. Privilegia i toni scuri e le tinte unite. Evita invece fantasie accese e disegni grandi. No alle gonne ampie che rischiano di far apparire i tuoi fianchi ancora più larghi. Attenzione anche all’oversize. Le maniche raglan aiutano a nascondere braccia pienotte.

Come scegliere gli indumenti per un fisico molto magro

Hai un fisico magro e molto sottile? Valorizza il tuo punto vita con abiti o cinture strette in vita e fai risaltare la forma dei fianchi con motivi geometrici, fantasie e colori molto forti. Evita le tinte scure che tendono ad assottigliare ancor di più la figura. Sono da evitare anche i pantaloni stretti neri che accentuano la magrezza delle gambe.

Come scegliere gli indumenti quando si è molto alte

L’abbigliamento perfetto per le ragazze molto alte non conosce mezze misure. sì alle gonne cortissime o lunghissime, perfetti anche i miniabiti. Gli shorts cortissimi sono un indumento favoloso per ostentare la tua caratteristica migliore. Se invece non volete osare le gambe scoperte, potete optare per un paio di jeans boy-friend da portare con i tacchi: accorciano leggermente la figura ma nascondono le forme indesiderate.

Come scegliere gli indumenti quando si è bassine

Gonne, pantaloni e shorts a vita alta allungano visivamente le gambe, sono consigliatissimi per le ragazze basse. Al contrario, invece, i pantaloni a vita bassa accorciano la figura. E’ da evitare anche l’abbinamento leggings e maglia lunga. Prediligi le righe verticali, che slanciano la silhouette. La scollatura perfetta per le ragazze basse è quella a V. Attira l’attenzione sul decolleté, lascia libero il collo libero e regala centimetri alla figura.