Posted on

Tuta corta: Come indossarla dalla primavera all’autunno

tuta corta

La tuta corta sarà la nuova tendenza della stagione estiva che sta per arrivare. Si tratta di un capo molto pratico ma allo stesso tempo femminile ed elegante, se abbinato nel modo giusto. Dai modelli più colorati al classico nero, se non ne hai ancora comprata una, sei ancora in tempo. Puoi indossare una tuta corta in qualsiasi momento della giornata, basta scegliere il tessuto, il colore, la fantasia e il modello adatti all’occasione e completare l’outfit con accessori semplici, ma molto femminili che rendano speciale un look piuttosto basic. Esistono svariati modelli di tute corte anche dette playsuit. Quello più comune si ispira agli anni 50, con un corpetto stretto e una scollatura a cuore che valorizzano la parte alta del corpo. I modelli no stretch, composti da pantaloncino e camicetta di chiffon sono eleganti e comodi. Con un tessuto cosi leggero puoi anche giocare con le trasparenze. Ricorda, però, che con una camicia trasparente il reggiseno deve essere in tinta unita e neutra.

Per evitare una overdose di disegni e colori. Una tutina corta nera la usi dalla primavera all’autunno. In estate la indossi con accessori colorati per spezzare la monotonia e l’austerità del colore nero. In autunno, invece, la abbini con calze a rete ed accessori tono su tono.

Come scegliere il modello di tuta corta giusto

Come sempre è consigliato, scegliete un modello che valorizzi il nostro corpo e che nasconda le rotondità di troppo. Se sei molto magra scegli un modello con volant e rouches che riempie la figura. Se hai belle spalle punta su di un modello con scollatura americana o con parte alta al bustino. Attenzione alla lunghezza del pantaloncino. Chi ha gambe troppo robuste dovrebbe evitare i modelli eccessivamente corti. Per slanciare la gamba, inoltre, consigliato indossare tacchi o zeppe molto alte.

Lascia un commento